Home » Tempo

Attenzione e tempo, tempo e attenzione

10 Marzo 2022 | Tempo

Condivido Come scrivere meglio fermando il rumore intorno a te, l’articolo che ho scritto per Web in Testa, il progetto di Dario Flaccovio Editore.

Sono partita dal libro A World Without Email (versione in italiano Un mondo senza email) per affrontare il problema delle comunicazioni e di quanto ci allontanino da ciò che dobbiamo portare a termine. Non tanto per il tempo in sé, ma per la sensazione di infelicità che provocano.

Tra i rimedi che possono aiutarci a creare il giusto distacco tra noi e le comunicazioni, troviamo l’organizzazione. Non per avere tutto sotto controllo, è impossibile, ma per capire cosa è negoziabile e cosa non lo è.

Per capire come ridurre, o spostare, il tempo previsto per le comunicazioni, può essere utile ragionare in unità, proprio come Hugh Grant nel film About a Boy

Si tratta di avere gettoni limitati da spendere nel corso delle ore lavorative e, per curare il proprio ecosistema, non possiamo iniziare la giornata – o il momento in cui si ha un livello di energia più alto – gestendo le comunicazioni. Se partiamo dalle email o dalle notifiche, significa letteralmente buttare all’aria i momenti più preziosi.

Parlando di gettoni, diamo ragione a David Allen quando dice che possiamo fare qualunque cosa, ma non tutto. Ed ecco che diventa fondamentale definire le priorità e soprattutto le NON priorità.

L’attenzione che decidiamo di mettere sui gettoni è molto più importante del tempo in sé.

E con le distrazioni che cosa possiamo fare? Vediamo che cosa significano e se sono sempre negative:
https://www.webintesta.it/come-scrivere-meglio-fermando-rumore-intorno/

Tutte queste cose ci aiutano a gestire meglio il tempo senza… gestire il tempo… 😅

Su LinkedIn ho cercato di tracciare un percorso tra cinema, musica, arte e fotografia per sottolineare quanto non sia importante preoccuparsi troppo del tempo in sé (ce la fa da solo a continuare a scorrere). È molto più difficile, ma più importante prendere tempo per pensare a cosa vogliamo fare e a come vogliamo lavorare.

Prendere tempo per fare spazio. Fare spazio per prendere tempo.

Spazio fisico e digitale come regola di vita:
https://www.linkedin.com/pulse/il-tempo-da-central-park-alle-7-e-40-debora-montoli/