Da SPACE a WADE

18 Giugno 2021 | Organizzazione

Il concetto di WADE è collegato a quello di SPACE che abbiamo visto grazie al libro di Julie Morgenstern.

Oggi ci concentriamo sull’accumulo di cose da fare, visto che – dallo stesso libro – emerge un dato preoccupante:

La maggior parte delle persone arriva a fine settimana con un arretrato di circa 32 ore di attività da svolgere. Significa che, idealmente, per finire tutto l’accumulo servirebbe una settimana doppia (che poi si riempirebbe di nuovo per il nostro ottimismo che ci fa credere di avere tempo per tutto…).

Come può bastare un metodo quando ci carichiamo di così tante cose da fare?

Serve un piano pratico che ci protegga dall’accumulo e la formula WADE è un inizio:

W: WRITE IT DOWN

Ovvero scrivere TUTTE le cose da fare per avere un quadro completo. In questo modo è più semplice definire le priorità quando si conosce tutto il contesto.

A: ADD IT UP

Si tratta di assegnare a ogni compito il tempo previsto per portarlo a termine. È utile per evitare di basarci sulle emozioni o sensazioni per lasciare spazio alla matematica (anche se in realtà, avendo già usato tutto l’ottimismo, siamo pessimi nel fare stime).

D: DECIDE

Per gestire gli accumuli:

  • cancella
  • programma a una data futura
  • semplifica il flusso o ottimizza l’impegno richiesto
  • assegna a un’altra persona

E: EXECUTE YOUR PLAN

Ogni attività deve avere il suo “quando”.

Nella maggior parte dei casi si parla sempre di budget rispetto all’aspetto economico, ma dovremmo pensare al budget di tempo che abbiamo a disposizione. A volte non basterà, a volte ne avanzeremo, ma l’importante è ricercare sempre l’equilibrio migliore per noi. Senza budget di tempo non si può fermare l’accumulo.

Più riusciamo a proteggere noi stessi e le persone con le quali collaboriamo, più riusciamo a lavorare meglio.

Il senso di protezione è perfettamente rappresentato da Sketchplanations con la vignetta che riporto qui sotto e che descrive il concetto di ombrello di Todd Jackson:

Umbrellas and Funnels illustration: On the left, the effective manager uses an umbrella to shield their team from a downpour of tasks and requests coming from all directions. This sheltered team are focussed and productive and celebrate their achievements. On the right, in place of the umbrella, the less effective manager uses a funnel as a catch-all, showering their team with actions, sending the team members  running scared.

«Gran parte del successo di un buon manager consiste nell’assicurarsi che il team possa svolgere il lavoro giusto.»