Il bambù cinese è un imprenditore

18 Luglio 2019 | Pensiero

C’è una storia molto carina che riguarda il bambù cinese:

“Dopo aver piantato il seme, per i primi anni non succede niente e si vede solo un piccolo germoglio. La crescita c’è, ma è sotterranea e coinvolge le radici. Solo verso il quinto anno la pianta cresce vistosamente fino a raggiungere l’altezza di 25 metri in 6 settimane!”

Cosa ci insegna questa storia?

La necessità di partire dalle basi

La pianta è il frutto della persistenza, della pazienza, della perseveranza, della visione a lungo termine e della resilienza.

Se stai avviando una nuova attività, la prima cosa che dovresti fare è quella di creare delle basi solide senza aspettarti subito dei risultati. Crea processi e sistemi per ottimizzare il tuo flusso di lavoro. Assumi le persone giuste e fai in modo che siano in grado di risolvere problemi.

L’importanza di investire nel tuo lavoro

Quando vedrai i primi risultati, fai in modo di riservare parte dei soldi ad attività di crescita e di sviluppo con il fine di consolidare e di migliorare la base del tuo lavoro.

Il valore della focalizzazione

Non cercare sempre alternative, nuove tattiche o strategie per ottenere subito dei risultati. Se ogni volta che ti senti in difficoltà continui a cambiare qualcosa, finirai per fermare la crescita della tua pianta/lavoro.