Usi la casella di posta elettronica come se fosse la tua to do list?

3 Giugno 2018 | Organizzazione

Ti invii delle email per ricordarti di fare determinate cose?

Condivido il pensiero di Mike Vardy (Productivityist) sulla gestione delle attività.

Una singola email non può rappresentare un compito da svolgere scambiando la tua casella di posta elettronica per una lista di cose da fare.

Si pensa di risparmiare tempo rimanendo all’interno di un unico strumento, ma le email hanno scopi diversi, non tutte rappresentano un’attività da fare. C’è troppa confusione: mentre cerchi qualcosa, vedi arrivare altre email e rimani sempre connesso agli altri.

Usa un programma creato apposta per gestire le liste:

  • per avere più tempo da dedicare alle attività;
  • per una maggiore focalizzazione;
  • per eliminare gli elementi di disturbo.

ESERCIZIO:

  1. Prendi un foglio, metti la data e scrivi 3-5 compiti che vuoi fare in quella data.
  2. Aggiungi le attività che arrivano via email sul foglio.
  3. Invece di ricercare le email, guarda solo il foglio che hai fatto.
  4. Fai solo una di quelle cose per un determinato periodo di tempo – prova almeno 15 minuti – senza più accedere alle email e disattivando le notifiche.
  5. Ripeti l’operazione per tutta la giornata lavorativa.
  6. Gira il foglio e scrivi come ti senti a lavorare in questo modo.

Non provare a fare tutto in una volta sola, ma segui dei passaggi graduali.

Datti tempo e osserva benefici e sensazioni che provi.

Qui trovi l’articolo: https://productivityist.com/email-app-not-to-do-list/